FACEBOOK

Secondo i tecnici Brembo il Yas Marina Circuit rientra nella categoria dei circuiti più impegnativi per i freni, principalmente per la difficoltà di smaltimento termico sia nel secondo che nell’ultimo terzo della pista di Abu Dhabi. Al Yas Marina Circuit le monoposto F1 utilizzano i freni 6 volte al giro e in tutte le frenate la decelerazione è di almeno 4,5 g con punte superiori ai 5 g in metà di esse. Come alla curva 5, dove per perdere 180 km/h i piloti esercitano un carico di 168 kg sul pedale del freno e subiscono 5,3 g di decelerazione. Dalla partenza alla bandiera a scacchi ciascun pilota esercita un carico totale sul freno di quasi 54 tonnellate. La frenata più dura è quella che precede la curva 6, preceduta da un rettilineo di quasi 1,2 km: qui le monoposto arrivano a 322 km/h e rallentano per 2,63 secondi fino a scendere a 74 km/h. Ci riescono in 120 metri, con una decelerazione di 5,4 g.

IN EVIDENZA