FACEBOOK

 

Per promuovere il progetto della 205 GTI 1.6, indirizzata ad un pubblico giovane e destinata a diventare un’icona tra le compatte ad alte prestazioni, in casa Peugeot si pensa ad un impegno nel Mondiale Rally. Per competere nella nuova categoria Gr. B è necessario realizzare, in un minimo di 200 esemplari, una vettura con le caratteristiche ideali per sviluppare la versione da corsa. Nasce così una delle più celebri protagoniste delle gare su strada di metà anni ‘80: la 206 T16, con trazione integrale e motore quattro cilindri 1.775 16V turbo da 200 CV montato in posizione posteriore centrale, che nella versione da corsa, con telaio tubolare, arriverà ad erogare fino a 450 CV. Una volta soppresso il Gr. B per la pericolosità, la 205 T16 continuerà la carriera, in versione “Grand Raid” con passo allungato di 40 cm e serbatoi maggiorati, vincendo due edizioni della Dakar e in versione super alettonata e con motore da 600 CV sfiorando il successo nella Pikes Peak.

IN EVIDENZA