Seguendo le disposizione del Consiglio Federale in materia di sicurezza sanitaria legata al pericolo di diffusione del Coronavirus, gli organizzatori cancellano l’edizione di quest’anno del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra. Un brutto colpo per questo tipo di esposizioni che già hanno subito una flessione di presenze e per le Case che vi avevano aderito, che ora puntano su eventi streaming digitali.

Con il Los Angeles Auto Show si chiude il ciclo del calendario mondiale dei Saloni dell’Auto. Ben 65 le anteprime mondiali che verranno svelate nella rassegna californiana, quasi tutte all’insegna dell’elettrificazione.

Al Salone di Tokyo è tutto un trionfo di show car che ci proiettano in un mondo di mobilità elettrica e guida autonoma, addirittura con il concept Toyota LQ che dispone di una sistema di intelligenza artificiale in grado di adeguarsi allo stato di chi la guida, mentre alcune tra le maggiori Case europee rilanciano motorizzazioni diesel “pulite”. Quasi una sfida tra realtà e fantasia.

Nonostante la netta svolta verso l’elettrico, il  Salone Internazionale di Ginevra non è riuscito  a dare la scossa rispetto alle esposizioni di Detroit e Tokyo. Tuttavia non sono mancate novità a raffica: automobili “vere” e molti concept, forse ancora troppo futuristici. L’occhio esperto di Vincenzo Bajardi ha passato in rassegna gli stand delle Case presenti, ecco una panoramica completa.