Partono da Imola una serie di campionati riservati alle GT. Protagonista principale de weekend motoristico in riva al Santerno il Fanatec GT World Challenge Europe powered by AWS, con una gara endurance di tre ore che vedrà sfidarsi i principali brand come Ferrari, Lamborghini, Porsche e Audi. Proprio su una GT dei quattro anelli inizia la nuova carriera a quattro ruote di Valentino Rossi, in gara con una vettura del team belga WRT, detentore del titolo, affiancato dai piloti Audi Sport Nico Muller e Frederi Vervisch.

La tredicesima rievocazione storica della Coppa Milano-Sanremo prenderà il via oggi dall’Autodromo Nazionale Monza. La gara di regolarità classica, inserita nel Campionato Italiano Grandi Eventi di ACI Storico, prevede per l’edizione 2022 un format completamente rinnovato rispetto agli anni precedenti, che permetterà agli equipaggi di confrontarsi nel prestigioso Circuito brianzolo con dodici prove cronometrate.

Dopo due anni, forzatamente ai box, causa la pandemia che però non ha fermato la macchina organizzativa, tornano il Concorso d’Eleganza “Lugano Elegance” e il rally di regolarità per autostoriche “Lions in Classic”. L’evento, in programma nella cittadina svizzera dal 29 aprile al 1 maggio, riunisce passione, eleganza e beneficenza. Oltre a valorizzare la Città di Lugano e il suo territorio.

Stefano Peroni, su Martini Mk 32 BMW di 5° Raggruppamento, ha vinto la 56^ Coppa della Consuma, round d’apertura del Campionato Italiano Velocità salita Auto Storiche 2022. Simone Faggioli, su Norma M20 FC Zytek, ha vinto il 1° Trofeo Consuma, che ha aperto il Trofeo Italiano Velocità Montagna centro. Faggioli ha vinto tra le moderne con il tempo straordinario di 4’53”13, mentre Peroni si è imposto tra le storiche con l’ottimo 5’27”06 lungo i 12,3 Km tra Palaie e Pelago.

Procede rapidamente il conto alla rovescia verso la 15.ma edizione del Bergamo Historic Gran Prix, in programma Domenica 29 maggio. E con l’arrivo delle iscrizioni cominciano ad accendersi i riflettori sulle vetture più esclusive. Tra le chicche di questa edizione dovrebbe esserci il particolarissimo prototipo “Triposto” Dallara SP 1000, la prima vettura da corsa realizzata dalla casa parmense, nello specifico il telaio #01 utilizzato all’epoca da “Ragastas”, portata da KAA Racing. Una vettura esclusiva, sulla quale torneremo più approfonditamente in futuro.

La Coppa della Consuma 2022, in programma domani, dà il via al Campionato Italiano ed Europeo della Velocità Montagna e del Tricolore auto storiche. Infatti, la lista dei partenti annovera i nomi dei maggiori protagonisti della categoria: oltre ai “soliti” sfidanti Faggioli e Merli che scalderanno i motori delle rispettive Norma e Osella in vista della sfida tricolore, al via anche Degasperi (Osella), Caruso (Nova Proto) e Alessandro Trentini al volante della Radical. La stessa squadra milanese KAA Racing schiererà anche il forte palermitano Salvatore “Totò” Riolo, per l’occasione al volante di una Lucchini 3000 in configurazione Sport Nazionale in attesa di salire sulla PRC Paganucci BMW A6 di quarto raggruppamento.

Il percorso del Rally Italia Sardegna, 5^ prova del FIA World Rally Championship in programma dal 2 al 5 giugno, presenta alcuni cambiamenti rispetto a quello originale presentato in febbraio.

La stagione dell’Autodromo Nazionale Monza è pronta a partire e si preannuncia intensa. Il calendario 2022 è composto da weekend di gara, oltre quaranta giornate di test, manifestazioni di carattere storico, eventi aziendali e non-profit. Motori, sport e tempo libero saranno i protagonisti in Autodromo: un’ampia offerta non solo per appassionati di motorsport ma anche per famiglie e turisti.

Nel giorno del compleanno di Lella Lombardi il MAUTO omaggia la pilota piemontese e tutte le donne che, con tenacia e determinazione, hanno rivoluzionato la storia del motorsport. Sabato 26 marzo si terrà il terzo degli incontri in programma per “Storie di Corse” (un nuovo format del MAUTO che consiste una serie di incontri, talks e proiezioni dedicati ai protagonisti del mondo dell'automobilismo sportivo, di ieri e di oggi), dedicato alla pilota Lella Lombardi che fece la storia nel 1975 diventando la prima e, tuttora, unica donna a segnare punti in Formula 1. Nell'Auditorium del MAUTO, il Museo Nazionale dell'Automobile, sarà proiettato il documentario "Beyond Driven. Lella Lombardi and the women of formula racing" di Riyaana Hartley e Vincent Tran.

La Formula 1 torna in Arabia Saudita a meno di quattro mesi dal suo debutto su questo tracciato. Tuttavia, nonostante il poco tempo trascorso, il tracciato del circuito cittadino più veloce nel calendario di Formula 1, tanto che la media sul giro della pole position fu di poco inferiore ai 254 km/h, è stato leggermente cambiato rispetto a quello dell’anno scorso.

Circa 80 piloti hanno dato vita, domenica all’Autodromo dell’Umbria, alla prima giornata di gare della stagione. Cinque le categorie in programma: Individual Races Attack, Trofeo Italia Storico, Trofeo Italia Classico, Formula 850 e il nuovo monomarca T.J. Trophy.

La passione di Dani Pedrosa per il mondo dei motori non si limita solo alle due ruote, dove ha alle spalle una fantastica carriera impreziosita da tre titoli iridati, uno in 125 (2003) e due in 250 (2004 e 2005), e 54 vittorie di cui 31 in MotoGP. Infatti ora il triplice campione del mondo “monta” due ruote in più e si appresta a intraprendere una nuova sfida tra le quattro ruote, entrando nella mischia del Lamborghini Super Trofeo Europe con il Team FFF Racing.

La Alpine A480 di Alexander Negrao-Nicola Lapierre-Mattieu Vaxiviere, si è imposta in modo netto, firmando anche la pole position e il giro più veloce in gara, nella 1000 Miglia di Sebring, primo round del WEC 2022, conclusa anzitempo di circa un’ora per l’incombente rischio di fulmini.

Nel fine settimana si è svolta la due giorni che ha celebrato la prima edizione de “Il Segno dell’Utopia”, un evento dedicato alla cultura, alle auto d’epoca, all’impegno sociale, alle imprese e, soprattutto, alle persone che, proprio in barba a quello che poteva essere definito un sogno utopico, si sono messe in gioco creando realtà di assoluta eccellenza in vari settori.

Auto e Moto d'Epoca sarà partner del nuovo evento organizzato da ASI: ASI Youngtimer StyleFest, che si svolgerà il 9 e 10 aprile tra Bardolino e Brescia sul Lago di Garda. Youngtimer StyleFest non sarà un classico concorso d'eleganza ma un vero festival dello stile, un format specifico dedicato alle autovetture youngtimer.

Dopo il positivo evento di solidarietà e beneficienza “Sport Therapy Day”, svoltosi domenica 13 Marzo all’Autodromo dell’Umbria in favore dei pazienti oncologici dell’Ospedale di Perugia, domenica prossima al Borzacchini tornano le competizioni automobilistiche, per inaugurare una lunga stagione di corse che si protrarrà fino al mese di novembre.

Il Mondiale Formula 1 riparte dal Bahrain con monoposto inedite: nuovi pneumatici da 18”, di conseguenza freni di maggiori dimensioni che però dovranno rallentare macchine più pesanti, e nuova erodinamica. Insomma, non mancano i motivi di interesse per vedere chi avrà interpretato al meglio il nuovo regolamento.

Sulla spinta del claim “fare del bene fa bene”, si è svolto domenica scorsa all’Autodromo umbro di Magione l’evento Sport Therapy Day. Protagonisti, dodici pazienti oncologici seguiti dal reparto di oncologia dell’Ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, accompagnati dallo staff guidato dal prof. Fausto Roila, presente in pista assieme al dott. Guglielmo Fumi. Per loro, alcuni giri del tracciato di Magione accanto a veri piloti automobilistici, a bordo di vetture da gara. Un’emozione davvero unica e speciale che, come dimostrato, non ha che riflessi positivi sulla salute e sulla motivazione di chi soffre una patologia pesante come quella oncologica.

Dal 15 al 20 marzo il Polo Storico Lamborghini è presente a Rétromobile, il salone parigino dedicato alle autovetture classiche. Con la sua presenza la Casa di Sant’Agata Bolognese dà ufficialmente il via all’anno che rende omaggio alla storia del suo leggendario motore a 12 cilindri, prima dell’ingresso, dal 2023, nella fase di ibridizzazione con l’avvento del primo modello ibrido di serie. Sullo stand sono esposte la ricostruzione della prima Countach, il prototipo LP 500 del 1971, e la scocca di una Miura P400 SV in fase di restauro al Polo Storico di Sant’Agata Bolognese.

Presentata ieri, nella sede di AC Milano, la XIII Rievocazione Storica della Coppa Milano – Sanremo, in programma dal 31 marzo al 2 aprile 2022. La “Signora” delle gare si riconferma protagonista all’interno del Campionato Italiano Grandi Eventi 2022 di ACI Sport, riservato alle più importanti gare di regolarità classica, come seconda delle cinque prove in programma, insieme a  Coppa delle Alpi, Coppa d’Oro delle Dolomiti, Gran Premio Nuvolari e Targa Florio Classica.

Tutto come da copione. Non ci eravamo illusi di avere risposte certe dalla tre giorni di test sul circuito di Sakhir e, infatti, non ne abbiamo avute. Magari qualcosina. Come del resto accade sempre in queste occasioni. Quello che ci consola è che non dovremo aspettare molto per avere un quadro più realistico di quelli che potrebbero essere, il condizionale è d’obbligo anche per i primi gran premi, i valori in campo nella “nuova” Formula 1: esattamente sette giorni, allorché sullo stesso tracciato si spegneranno i semafori rossi e prenderà il via ufficialmente la stagione 2022.

Dal 2 luglio 1961, il nome di Giancarlo Baghetti è legato a un record mai più battuto nella storia della Formula 1: la vittoria al debutto in un Gran Premio valido per il Campionato del Mondo. Baghetti aveva 27 anni, guidava una Ferrari ‘156’ semi-ufficiale ed ha raggiunto il successo in uno degli appuntamenti più prestigiosi dell’epoca: il GP di Francia sul difficile e velocissimo circuito di Reims. Ce n’era abbastanza per trasformare in un lampo il pilota milanese in un idolo nazionale, grazie anche alla ‘copertina’ dedicata dal celebre e diffusissimo settimanale popolare “La Domenica del Corriere”. Pilota coraggioso, dotato di notevole naturalezza alla guida, oltre che gentiluomo dall’aperta cordialità, nel 1962 Baghetti è diventato pilota ufficiale della Ferrari. Non è stato però un anno fortunato, a causa del periodo di transizione tecnica della Casa di Maranello, come ricorda nella prefazione al volume lo stesso ingegnere Mauro Forghieri, artefice della rinascita del Cavallino.

Michelin è stata scelta da Ferrari come fornitore ufficiale per la sua nuova 296 GTB, per la quale ha sviluppato in esclusiva due differenti pneumatici: Pilot Sport 4S K1, per un utilizzo prevalentemente stradale, e Pilot Sport Cup 2R K2, un pneumatico semislick omologato per l’utilizzo su strada, dedicato a chi cerca il massimo delle performance in pista.

Erede della Coppa R8 Gordini, fondata nel 1966, la Clio Cup ha sempre conosciuto un grande successo, offrendo a piloti e appassionati gare movimentate e piene di colpi di scena dal 1991. La quinta generazione di Clio Cup, introdotta nel 2020, continua a confermare questo successo sui migliori circuiti europei, grazie ad un prodotto performante, affidabile e accessibile, destinato ai piloti di ogni livello.

Gli organizzatori hanno pubblicato l’elenco ufficiale delle 62 auto iscritte alla 90.ma 24 Ore di Le Mans, terzo round del FIA World Endurance Championship, che si svolgerà dall'11 al 12 giugno 2022.

Sessant’anni fa, nel maggio del 1962, una pilota britannica, Pat Moss, conquistò la prima vittoria in un rally internazionale per il brand MINI. All’International Tulip Rally, su un percorso che si snodava dal comune olandese di Noordwijk alla Costa Azzurra e ritorno, Pat Moss (sorella del campionissimo Stirling) e la sua co-pilota Ann Wisdom ottennero il miglior tempo sulla distanza dei 2.500 km con la Mini Cooper classica.

Sorpresa! Pare che tra propulsione elettrica e sistemi avanzati di infotainment tra i giovani prevalga la passione per le classiche. Un target per certi versi inaspettato, ma come si sul dire, al cuor non si comanda e i veicoli storici puntano dritti alle emozioni più forti e tangibili. Le forme che conquistano gli sguardi sui rapidi “scroll” dei social network, le sonorità di vigorosi motori a cilindri e carburatori, il dinamismo adrenalinico scevro da controlli elettronici. Insomma, alla guida autonoma i giovani preferiscono la vecchia scuola.

Uno dei più grandi piloti della storia automobilistica sportiva, Walter Rohrl, taglia oggi il suo 75° traguardo. Non a caso abbiamo parlato di sport automobilistico in generale, perché il pilota di Ratisbona non si è “limitato” a vincere due titoli iridati rally, ma nella sua carriera è stato capace di vincere anche gare il pista, nelle serie Trans Am e Imsa oltre che nel campionato Tedesco Turismo, fino a salire sul tetto del mondo con l’indimenticabile vittoria nella cronoscalata del Pikes Peak.

A St. Moritz è stato consegnato il primo esemplare, dei 37 previsti, della Kimera EVO 037. Il primo acquirente della Special italiana è un imprenditore olandese, collezionista di automobili particolari e performanti che ama guidare nel tempo libero. Per la sua vettura ha scelto una configurazione di colori davvero elegante: la carrozzeria è verde scuro con riflessi più chiari molto originali, mentre per gli interni, totalmente in Alcantara, sono stati abbinati il beige chiaro, l’antracite e nuovamente il verde. Data la colorazione, la Kimera EVO37 col numero di telaio 001 è stata subito ribattezzata “Esmeralda”.

Con il 45° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, in programma nelle giornate di oggi e domani, prende il via la 61.ma edizione del Campionato Italiano Assoluto Rally. La nuova definizione di “Assoluto” rende ancora più centrale il titolo maggiore, che continuerà comunque a portare al suo interno, sullo stesso percorso, le validità del CIAR Due Ruote Motrici per la categoria cadetta, del Campionato Italiano R1 riservato alle vetture più piccole, quindi del nuovo Campionato Italiano Rally Promozione a sostituire l’ormai ex CIRA, titolo riservato ai piloti che non hanno mai vinto una gara dell’Assoluto. Altra novità, tutti i sette round del Tricolore Rally si disputeranno, per la prima volta nella sua storia, tutti su asfalto. Il Ciocco sarà anche stavolta valido come primo atto della Coppa Rally di 6^ Zona ACI Sport, l’area della Toscana, e assegnerà un punteggio a coefficiente 1,5.